lunedì 29 aprile 2013

Daanan – I Libri
Capitolo 17: terminato!
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 


Care Lettrici e cari Lettori,

continua la produzione dei capitoli. Il mio nuovo ritmo si autoalimenta con il continuo scrivere e, soprattutto, grazie al continuo feedback che i lettori mi danno contattandomi su Twitter e via mail.

Un grazie nuovamente a Jane Espenson che con il suo Writing Sprint sta dando un contributo determinante alla buona riuscita della mia opera.

E ora, cominciamo a pensare al Capitolo 18.

§§§

Continuate a seguirci sul Blog e su Twitter!

domenica 28 aprile 2013

Daanan – I Libri
Una nuova collaborazione: Il Regno di Sid
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 


Care Lettrici e cari Lettori,

con molto piacere condivido con voi una nuova collaborazione che mi impegnerà per un breve periodo quale redattore di testi.

I gestori di un sito di gioco di ruolo play by chat, di nome SID, mi ha chiesto di collaborare con loro alla realizzazione di una parte dei testi che verranno utilizzati nel loro sito.
Si tratterà di rivedere alcuni testi già redatti da altri amici e collaboratori, e di realizzarne di nuovi, secondo le loro indicazioni e coerentemente con la loro storia passata.

Sì, perchè SID vanta una storia "antica", se si parla di giochi di ruolo play by chat. Se ben ricordo, è dal 1994 che è aperto al pubblico.
Ora sta vivendo un periodo di profondo rinnovamento, sia per quanto riguarda il codice di realizzazione che l'ambientazione che verrà ampliata ed approfondita.

La collaborazione con Nicholas e Gino si è rivelata subito costruttiva e la sintonia frutto della passione per lo stesso genere letterario e ludico ha creato una intesa veramente piacevole.

Sono convinto che concluderemo in maniera positiva la nostra collaborazione e che, visti i presupposti e compatibilmente con il mio impegno principale relativo al progetto di Daanan, ci siano anche i presupposti per continuare a lavorare insieme in futuro.

Per tutti coloro che volessero tenersi informati sugli sviluppi della riapertura di SID e per conoscere meglio questa realtà, lascio qui di seguito tutti i riferimenti, sicuro che i gestori e gli afjcionados della land saranno pronti a rispondere alle vostre richieste:

Mando un caro saluto a Nicholas e a Gino, che mi hanno da subito incoraggiato e dato gli stimoli per lavorare con loro. Forza ragazzi, che la land possa riaprire a breve!
Buon gioco a tutti!!! 

§§§


Continuate a seguirci!
Su Twitter: @daananlibri

giovedì 25 aprile 2013

Daanan – I Libri
Un nuovo estratto: Capitolo 9!
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 

Care Lettrici e cari lettori,

come promesso, ecco a voi un estratto dal Capitolo 9!

Buona lettura!!!


Rapide e precise si susseguivano le pennellate di colore sull'ampia tela tesa su un telaio di legno. Esso era appoggiato a un grande cavalletto dall'aria grezza ma solida. La mano delicata e piccola stringeva il pennellino sottile con una grazia quasi soprannaturale, mentre eseguiva tratti di diversi colori e forme, tutti guidati dagli occhi castani e piccoli, incastonati in un volto dall'espressione quasi assente. Ma ad uno sguardo più attento si poteva cogliere in essi una assoluta sicurezza: nemmeno uno dei tratti eseguiti con gesti determinati era fatto a caso né veniva mai minimamente corretto. L'intera stanza dove si trovava vedeva appoggiata in ogni dove dipinti su tela, appunti si pergamena, bozze disegnate con le più disparate tecniche pittoriche: china, matita, pennini, sanguigne, olio, tempere. Tutte tecniche perse nel tempo della Caduta e del Disordine, ma evidentemente preservate nella mente di una singola creatura che ostinatamente, forse maniacalmente, le eseguiva quotidianamente, alternandole a momenti di apatia.
Dal soppalco che arrivava sino a quasi metà stanza, occhi neri come la notte osservavano l'opera di quella giovane dama silenziosa, tutta presa dalla sua nuova opera. Mani affusolate erano appoggiate alla robusta e ampia balaustra di legno intagliato e levigato. Lunghi capelli candidi scendevano sulle spalle dell'uomo in contemplazione della mirabile opera che stava prendendo forma al piano inferiore. Era peraltro evidente che la pittrice era del tutto ignara della presenza di costui e che questi non facesse assolutamente nulla per disturbarla. Apparentemente, non sembrava nemmeno respirare, pur di non produrre rumore bastevole a distrarla.
Nel silenzio quasi irreale, il sottile sibilo di una porta che si apriva alla destra dell'uomo sembrò un suono stridente e assai disturbante. Gli occhi dell'uomo non si staccarono comunque dalla dama al piano di sotto.
Dietro di lui una donna dall'età indefinibile chiuse dietro di sé la porta, portandosi presso la finestra esattamente al lato opposto del soppalco, che risultava essere l'unica fonte di luce naturale per quell'ambiente. Si trattava di uno studio al centro del quale si trovava una ampia scrivania in legno, con alcuni comodi scranni all'intorno. Le pareti erano ricoperte di scaffali occupati a loro volta da tomi, libri e un numero notevoli di ninnoli e soprammobili di vario genere, alcuni bizzarri, altri incomprensibili, altri ancora banali come statuette di pietra. Giunta che fu alla finestra, la donna diede una occhiata all'esterno e le sue labbra dipinte di un viola scuro che ne facevano risaltare il pallore naturale dell'incarnato si aprirono:
Non so se essere preoccupata o soddisfatta della tua capacità di raggiungere Twr Du, Upyr”
L'uomo si volse verso la dama e si staccò dalla balaustra. La raggiunse presso la finestra, permettendo alla luce del giorno di illuminargli il volto segnato, affilato, circondato dai lunghi capelli sottilissimi e candidi come la neve. Guardò fuori dalla finestra a sua volta, ammirando il territorio che circondava l'alta torre nordica, sede dell'Antico Regno del Nord, presieduto dalla Regina Eira O' Gyda'r Hwyr. Avvolta da nebbie sempiterne, l'ampia radura che circondava l'altissima torre dall'aspetto inquietante era baciata da un sole pallido, mai capace di riscaldare veramente il territorio abbarbiccato sulla estremità della Catena del Thrann. Una sorta di incipiente primavera era il clima più estremo che si potesse trovare entro le mura evanescenti di nebbia. Mai una calda estate, mai un rigido inverno.
Le sottili labbra di Upyr si aprirono a loro volta, chiedendo:
Lady Eira, cosa intendete?”
Che sono sicuramente preoccupata del fatto che le Nebbie non siano in grado di fermarti, mentre dovrebbero farlo, come fanno con tutti coloro che tentano di raggiungere, non invitati, questa torre. Soddisfatta del fatto che Lilith abbia scelto un compagno sì abile da riuscire dove quasi tutti falliscono”
Upyr la guardò intensamente:
Dunque voi sapete?”
Upyr, c'è ben poco che una Madre non sappia della propria Figlia. Soprattutto se la madre in questione sono io, e la figlia una come Lilith. Dovresti saperlo, ormai. E' dal giorno nel quale venisti qui la prima volta che dovresti saperlo.”
Lui annuì gravemente.

§§§

Ulteriori aggiornamenti a breve!
Continuate a seguirci!

martedì 23 aprile 2013

Daanan – I Libri
Aggiornamento: anche il Capitolo 16 è concluso!
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 


Care Lettrici e cari Lettori,

è con grande piacere che vi comunico di aver concluso i lavori sul Capitolo 16.
Un capitolo fluito molto rapidamente, eppure con una certa intensità.

Gli eventi ormai hanno preso una china discendente che porterà i protagonisti a vivere le loro vite in maniera sempre più intricata.

Colpi di scena, eventi inattesi e rivelazioni spingeranno alcuni dei nostri eroi a scelte complesse.

A breve conto di darvi nuove notizie e molto probabilmente anche un nuovo estratto da gustarvi.

A presto!

§§§

Al prossimo post, un nuovo estratto da leggere!
Seguiteci!

mercoledì 17 aprile 2013

Daanan – I Libri
Capitolo 15: terminato!
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 


Care Lettrici e cari Lettori,

l'arrivo del Programmatore nel nostro gruppo di sviluppo del sito mi ha dato un nuovo vigore e, soprattutto, nuovo tempo da dedicare alla stesura del primo libro.

Quindi il Capitolo 15 è stato stilato in due serata di scrittura fitta fitta.

Complice una cuffia nuova di zecca che Serena mi ha procurato, per un ascolto fenomenale della musica che mi ispira.

Alla via così!

§§§

Sul Blog, su Twitter: sei sempre aggiornato!

martedì 16 aprile 2013

Daanan – I Libri
Un nuovo estratto: Capitolo 8!
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 

Care Lettrici e cari lettori,
Vi comunico che il Capitolo 15 sta procedendo molto speditamente, potrei persino finirlo questa settimana. Per festeggiare, ecco a voi un estratto dal Capitolo 8: la partenza dalla Cattedrale delle Ombre.

A Ryan parve di sgattaiolare via come due topi dal buco nel muro.
Nottetempo, a un'ora indefinita, Rhyan era andata a chiamarlo nella sua camera, intimandogli di presentarsi all'atrio nel più breve tempo possibile: la partenza era imminente.
Gli ci era voluto veramente poco a prepararsi, dato che da ore ormai la sua sacca era pronta e Fastidio probabilmente scalpitava in entrata.
Aveva raccolto tutto, se l'era gettato sulle spalle, un'ultima occhiata alla stanza che stava per lasciare, per verificare di aver raccolto ogni oggetto di sua proprietà.
Aveva chiuso la porta dietro di sé e aveva raggiunto l'atrio.
Lì si fermò dietro Rhyan, che lo attendeva al termine del corridoio. La sovrastava di almeno tre spanne, data l'esigua altezza di lei. Così ebbe modo di vedere una scena che confermò ulteriormente l'imprevedibilità di quel luogo e delle persone che lo abitavano.
Lady Lilith vestiva già gli abiti da viaggio, un mantello nero e lungo la copriva ulteriormente. Era aperto sul davanti, in quanto tra le sue braccia dall'incarnato pallido e serico era abbandonata la piccola dai capelli scarmigliati che egli aveva avuto modo di incontrare dapprima a Prime, il giorno del tentato furto ai danni del senatore Batai, e successivamente proprio tra queste mura. I lunghi capelli neri della piccola, così somiglianti a quelli di Lilith, ora accovacciati come serpi dormienti nel cappuccio sulle sue spalle, venivano carezzati con una tenerezza indicibile dalla mano affusolata della principessa nordica. Da quella distanza, Ryan non poteva udire nulla, ma poteva distinguere chiaramente le labbra della donna che mormoravano parole all'orecchio della piccola. L'espressione del volto di Lady Lilith non tradivano sentimenti particolari, se non un affetto contenuto e una determinazione incrollabile.
Dopo qualche minuto, Ryan non seppe mai da quanto la stesse tenendo in braccio, fece un cenno con la testa a una figura incappucciata che attendeva nei pressi, la quale si avvicinò muovendosi sul pavimento quasi vi scivolasse sopra e con cura e attenzione prese la piccola ragazzina dall'abbraccio di Lady Lilith, avvolgendola in una calda coperta e portandola via.
Solo allora lo sguardo di Lilith si volse in direzione di Rhyan e di Ryan.
La Guardiana della Cattedrale disse:
Andiamo, Rhadamantys!”
Raggiunsero la dama al centro dell'atrio e Lilith disse:
Sì è addormentata. Finalmente.”
Puoi biasimarla? Già è un miracolo se riesce a stare con te. Per non parlare di suo padre.”
Rhyan, taci!” la ammonì Lilith con uno sguardo truce.
L'altra sbuffò, come se fosse avvezza a simili rimbrotti, ma non si azzardò ad aggiungere altro.
Partiamo, Rhyan. Tu sai quello che devi fare. Mi raccomando, stai attenta e abbi cura di tutto e di tutti.”
In quest'ordine?”
Sai che do più valore a questo luogo che a ogni incappucciato che vi vive. Quindi sì, abbi cura della Cattedrale delle Ombre e dei suoi occupanti. Ti ho fatto vedere almeno una dozzina di volte come si fa.”
Non temere, me ne sarebbe bastata anche la prima mezza dozzina. Ma tu sei sempre così pignola su certe cose.”
Forse perché con certe persone diventa necessario. Vogliamo andare avanti così per tanto, ancora?”
Rhyan fece roteare gli occhi in alto e poi tornò a guardarla:
Per carità, risparmiami.”
Allora noi andiamo.”
Rhyan diede un'occhiata a Ryan e le disse:
Sei certa di volerti portare dietro...questo?”
Ryan inarcò un sopracciglio, ma Lilith lo precedette nella risposta:
Si è già dimostrato abbastanza disponibile ed eroico in una occasione. Sirio lo ha raccomandato a tutti. Confido che abbia anche l'intelligenza per non morire al primo scontro e la furbizia di riuscire ad evitare quelli non necessari.”
Scusate se mi intrometto, dato che si parla di me” disse stizzito Ryan, andando a dirigersi verso l'uscita, dove i cavalli attendevano “ Ma se sono arrivato vivo sino ad oggi, forse sarò all'altezza delle vostre aspettative. Partiamo?”
Lilith annuì e, inaspettatamente, diede un abbraccio prolungato e stretto ad Rhyan, che rispose dapprima con un po' di imbarazzo, come se a quello non fosse avvezza, ma poi strinse a sua volta con una certa decisione.
Poi si staccarono e senza un altro sguardo, presero direzioni diverse: Rhyan si addentrò nuovamente della cattedrale, Lilith raggiunse Ryan, trovandolo immobile al fianco del proprio cavallo.
Qualche problema?” chiese lei, candidamente.
Ryan non la guardò, ma con un cenno della testa le indicò il motivo della sua immobilità:
Sarebbe quella la tua cavalcatura?”
Lilith seguì il suo sguardo sino a incrociare l'orbita sanguigna di un cavallo dal manto completamente nero, dai fianchi possenti e dal garrese che superava di una abbondante spanna quella di Fastidio, che già era notevole. Sembrava un cavallo che potesse essere montato da un gigante delle leggende, o da un uomo veramente enorme. Gli zoccoli erano delle mostruosità e Ryan si chiese ancora una volta chi fosse stato il fabbro che non solo li avesse creati, ma anche avesse avuto il coraggio di metterglieli. La criniera e la coda erano lunghe e folte. Complessivamente una splendida bestia, se si eccettuava quell'occhio iniettato di sangue che gli conferiva un'aria semplicemente spaventosa e che pareva fisso sul giovane avventuriero.

Cosa ne pensate? Lasciate un vostro commento!

§§§

Continuate a seguirci per sapere le novità su Daanan!

lunedì 15 aprile 2013

Daanan – I Libri
Capitolo 15: inizio lavori
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 


Care Lettrici e cari Lettori,

ora che abbiamo trovato il nostro nuovo Programmatore, posso tornare a dedicarmi alla stesura del primo libro con un po' più di tranquillità e di attenzione.

Stasera ho iniziato la stesura del quindicesimo capitolo, dove riprendo in mano le fila del discorso per quanto riguarda Lilith, Ryan e la new entry Tila, la Duergar.

A breve conto di potervi inserire un nuovo estratto da uno dei precenti capitoli!

Un caro saluto a tutti voi!   

§§§

Continuate a seguirci! Sul Blog e su Twitter!

mercoledì 10 aprile 2013

Daanan – I Libri
Aggiornamento: Abbiamo il nostro Programmatore!
use Google Translate Widget on sidebar
 to read the blog in your language! 


Care Lettrici e cari Lettori,

come sapete a fianco della mia produzione letteraria si sviluppa il progetto di realizzare un sito di gioco di ruolo online basato sull'ambientazione di Daanan.

Ebbene, dopo ripetuti tentativi e sfortunati eventi, oggi abbiamo concluso un accordo con un programmatore serio, capace ed appassionato del genere.

Il Team D si configura quindi ora composto di cinque elementi (più uno esterno).

Benvenuto ad Antonio!
(gli troveremo un soprannome, se non ce ne suggerisce uno lui...^_*)

Da stasera iniziano i lavori seri e in qualche mese potrete partecipare attivamente agli eventi di Daanan.

Chissà, nei racconti futuri potrebbe apparire come co-protagonista... un vostro personaggio!

§§§

Continuate a seguirci! Sul Blog e su Twitter!
Licenza Creative Commons
Daanan - I Libri by Alberto Carli is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.